W la pace

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

Gli avvenimenti dell’ultimo mese hanno scosso tutti, qualunque sia il legame con i paesi in guerra o con la parola guerra stessa. Non è facile esorcizzare, né riuscire a parlarne con bambini e ragazzi di età diversa. Abbiamo pensato che il fare avrebbe permesso a tutti di esprime al meglio quanto il cuore sente. Quindi, abbiamo realizzato con le tempere dei cartelloni, liberi tutti di esprimere qualsiasi concetto, uniti dalla vogli di DIRE, di MANIFESTARE, in nome della pace. Quanto realizzato è ancora appeso, e se si rovinerà con pioggia e vento, siamo certi che i nostri piccoli ospiti non esiteranno a rimboccarsi le maniche e riprendere a lavorarci. Perché la pace si sceglie ogni giorni, perché la pace si fa anche con piccoli gesti di vicinanza.

Silvia C.


Post Tags: ,



Sponsor