Un presepe al centro dell’attenzione

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

Nel risistemare le cantine è saltato fuori un presepe e quest’anno per la prima volta lo abbiamo inserito nei nostri addobbi natalizi. Inizialmente era stato posto su un piccolo mobiletto, ad altezza bimbo.

Gli approcci verso “questo oggetto” sono stati imprevedibili. I bambini di cultura cattolica lo hanno quasi ignorato, quelli ci cultura araba lo hanno visto come un gioco, hanno spostato le statuine e nulla è valso cercare di spiegare loro che non era proprio il caso. Ma il momento migliore ci è stato regalato da G., giovane mamma musulmana, ed E. di cultura cattolica. G. molto timidamente ha chiesto che cosa fosse, E. stupita dalla domanda, ha risposto “Ma come, non conosci la Parola di Dio?”. Ecco che un semplice oggetto, denso di significato, ha nuovamente dato la possibilità a due persone di origine e cultura diversa, di confrontarsi, scoprirsi diverse ma con la voglia di conoscersi meglio.

Comunque, il presepe ora non è più ad altezza bimbo…

Silvia & Silvia

presepe


Post Tags: ,



Sponsor