Un’ esperienza dove le diversità si incontrano

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

Sono Michele, uno studente di Antropologia Culturale che ha avuto il piacere di conseguire il tirocinio formativo universitario presso la struttura “A casa di Zia Jessy”.

Questa mia esperienza credo di poterla annoverare come una delle esperienze a livello umano più dirette e genuine.

L’atmosfera creata da ospiti del condominio e dagli operatori è del tutto serena ed interessante, visto che al suo interno la diversità di soggettività non fa mancare quel che mi interessava intercettare come futuro antropologo, ovvero un posto dove le diversità si  incontrano e scontrano per trovare un equilibrio.

Non sempre ciò è lineare o semplice, ma è l’aver al suo interno diverse realtà che  permette di trovare le giuste combinazioni.

Personalmente ho apprezzato la realtà delle mamme e dei loro figli, con i rispettivi affidatari. I figli sono stati per me più che semplici bambini, mi sono affezionato molto, merito anche della loro voglia di condividere quel “loro spazio” con “estranei”. Porterò con me sicuramente i loro sguardi, le loro grida e soprattutto i loro sorrisi. Fondamentale ovviamente è stata la guida da parte degli operatori e di tutti coloro che partecipano attivamente a questa realtà, nel non farmi mai mancare il loro supporto.

Non ho mai dubitato nel corso del mio tirocinio di aver scelto questa luogo, mi ritengo invece molto fortunato nell’aver avuto questa possibilità di apprendere da una  realtà molto affascinante e rara.

Tirocinante, Michele C.


Post Tags: ,



Sponsor