Libro che cerchi, amico che trovi: la magia dello scambio di libri

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

La pratica dello scambio di libri è molto più di un semplice atto di dare e ricevere. È un atto di condivisione e un modo per connetterci con gli altri. Ogni libro che passa da una mano all’altra porta con sé una storia unica, non solo nelle sue pagine, ma anche nella sua storia personale. È un’esperienza affascinante trovare tra le pagine di un vecchio libro piccoli tesori lasciati dal precedente proprietario. Uno scontrino di un caffè lontano, una tessera della biblioteca ormai scaduta o una vecchia foto.

Durante la nostra festa dei vicini, abbiamo avuto l’opportunità di vivere questa magia. Il cortile del Condominio Solidale si è trasformato in una “biblioteca a cielo aperto”, con tantissimi libri pronti per essere scoperti. Tra romanzi di avventura, biografie, saggi, polizieschi, fumetti e libri per i più piccoli, la varietà era impressionante: libri di ogni genere e per ogni età. Dai bambini che riempivano i loro zaini di libri illustrati, al signore appassionato di lettura che ha arricchito la nostra collezione con nuovi titoli. Anche noi educatori non siamo rimasti immuni al fascino della nostra selezione.

Ho avuto la fortuna di trovare l’edizione del 1978 di “Radici”, un romanzo poco noto in Italia, ma che negli Stati Uniti ha dato vita a ben due serie televisive. Questo libro racconta la lotta per la libertà di Kunta Kinte, un principe africano reso schiavo negli Stati Uniti, e le avventure dei suoi discendenti.

In conclusione, lo scambio di libri è una bellissima pratica di condivisione che avvicina grandi e piccini alla lettura. Ogni libro che passa da una mano all’altra non solo porta con sé una storia, ma diventa anche parte della nostra storia. E non c’è niente di più bello di questo.

Hani


Post Tags:



Sponsor