Lezioni di… scuola guida!

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

In questo tempo abbiamo provato e inventato molti modi di far sentire la nostra presenza alle ospiti del condominio, anche a distanza. Lo strumento più usato è quello delle videochiamate: come stai? Non ti sento! Spegni il microfono! Abbassa la tv! Cosa hai cucinato? Mi stamperesti i compiti? Nell’ordinario ci si racconta un po’ di tutto e come educatori abbiamo aiutato mamme, figli e giovani ragazze a passare il tempo ed ammazzare la noia e la solitudine, offrendo stimoli, spunti e suggerimenti. Ad un certo punto però, per molte, l’ordinario era diventato routine e avevano bisogno di impegnarsi in qualcosa di più concreto e più stimolante. Almeno tre signore prima dell’emergenza si erano iscritte a scuola guida e con tutte le problematicità del caso (lingua, difficoltà a capire i contenuti, organizzazione con i figli) avevano iniziato a frequentare con pazienza le lezioni di teoria per provare a raggiungere un obiettivo che facesse parte del loro essere autonome.  Un pomeriggio con un paio di loro ci siamo cimentate in una lezione di teoria di scuola guida. In videochiamata, condividendo lo schermo, spiegavo loro i segnali e gli elementi della strada, abbiamo guardato video di lezioni ed ora ci cimentiamo quasi tutti i giorni nello svolgimento dei quiz in gruppo. La parte più difficile: cosa vuol dire ‘’sgomberare’’? cosa è ‘’prudenza’’? cosa ‘’intralcio’’? Termini non proprio colloquiali e costruzioni delle domande altrettanto complesse hanno la necessità di essere un po’ spiegate e un po’ guidate. Alle volte utilizzando internet ho la possibilità di fare vedere l’immagine corrispondente, altre volte vorrei tanto saper parlare arabo, albanese o rumeno. Passando parola, ora quasi tutte le signore (5 su 7), anche se non sono iscritte, partecipano alle videochiamate di scuola guida. È un momento di gruppo, ci si impegna insieme, ci si corregge a vicenda. Si ride e si impara, nonostante il Covid.

Silvia B


Post Tags: ,



Sponsor