Il peso dell’assenza

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

Ogni sei mesi, quando è l’ora di fare i conti con le spese delle pulizie condominiali degli alloggi vuoti dei piani alti, succede sempre la stessa cosa: chi si lamenta perché dovrebbe esser qualcun altro a pagare, chi chiede delucidazioni e rifà i conti, chi paga e non dice nulla ma borbotta, chi dice «con tutti il bisogno che c’è, qui li lasciano sfitti».

Io credo però che il motivo alla base sia vedere un condominio che nei piani alti si sta un po’ spopolando, e ad oggi 5 alloggi vuoti su 18 sono un peso. Ancora li si identifica con il nome di chi li ha abitati, fino a pochi o tanti mesi fa. C’è più il bisogno di avere «nuove leve», magari più giovani e in grado di essere di aiuto più che una reale lamentela per i soldi da pagare.

Insomma, tocca più il cuore del portafoglio.

Silvia Cisotto

The-Empty-Chair

 


Post Tags: ,



Sponsor