Il balcone

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

Da sempre il balcone al piano terra è stato il centro di chiacchiere volanti ma anche intense, soprattutto con gli abitanti meno giovani dei piani alti e con i loro parenti. In estate è più semplice, le porte aperte ci permettono di sentire se arriva qualcuno, e ormai siamo diventate brave ad identificare le persone da come chiudono il cancello, da che rumore fanno camminando.

Ultimamente però, visto la situazione precaria di alcuni di loro che li ha costretti a lunghe degenze ospedaliere ancora in corso, e al numero elevato di alloggi ad oggi vuoti, questi momenti di chiacchiera sono diventati più rari ma sempre preziosi. Ci si ferma con una scusa, per chiedere una informazione o per condividere qualcosa che si è notato. Per brontolare, per prendere fiato prima di affrontare la seconda parte della rampa, per chiedere informazioni su chi ultimamente si fa vedere poco.  Sicuro è che ci si ferma sempre con piacere, e si va via un po’ più sereni.                    Silvia C.


Post Tags: ,



Sponsor