I biscotti bruciati

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

(fonte: www.qumran2.net, storiella rivista in alcune sue parti)

Quando ero piccola, a mia mamma piaceva preparare come cena ciò che solitamente si mangia a colazione. Quella sera, dopo una lunga giornata di lavoro, mia mamma mise davanti a mio padre un piatto di uova, salsiccia e biscotti estremamente bruciati. Io aspettavo in silenzio per vedere la reazione di papà! Mio padre prese il suo biscotto, sorrise a mia madre e mi chiese come era andata la mia giornata a scuola. Non ricordo cosa gli ho detto, ma ricordo benissimo di averlo visto spalmare burro e gelatina su quel biscotto bruciato. Quando mi alzai dal tavolo, mia madre si scusò con mio padre per aver bruciato i biscotti. Non dimenticherò mai quello che rispose mio padre: «Tesoro, adoro i biscotti bruciati di tanto in tanto.» Più tardi andai a dara la buonanotte a papà e gli chiesi se gli piacevano davvero quei biscotti. Mi abbracciò e mi disse: «Tua mamma, oggi, ha passato una dura giornata di lavoro ed è stanca. E poi un biscotto bruciato non ha mai fatto male a nessuno!». Quando sono cresciuta, ci ho pensato molte volte. La vita è piena di cose imperfette e persone imperfette. Non sono migliore in quasi nulla, ma nel corso degli anni ho imparato ad accettare i reciproci difetti e le differenze, questa è una delle chiavi più importanti per creare una relazione sana, in crescita e duratura.

Donatella, famiglia affidataria


Sponsor