E io che bene posso fare oggi agli altri?

Home  /  News  /  Diario di Bordo  /  Current Page

Da qualche tempo K., affidataria del condominio, per andare incontro ad A., ospite che lavora dall’altra parte di Torino e che viaggia in pullman, accompagna la sua bambina a scuola evitando così che A. debba cambiare ben 3 autobus e partire molto presto da casa. Con l’occhio attento di chi sa riconoscere una stanchezza è stato un semplice gesto di affetto gratuito.

La sorpresa del 2016 è stata invece che un’altra nostra ospite, incontrando al mattino presto l’affidataria che caricava in macchina S. per portarla a scuola, si sia offerta, il giorno seguente, di portarla lei.

Abbiamo ‘’imparato’’ in questi anni che la solidarietà non è scontata, e che il gesto che uno considera semplice e banale, altri magari non lo prendono neanche in considerazione, forse per cultura, per stili di vita diversi. Ciò che però abbiamo silenziosamente appurato è il fatto che, dare l’esempio, aiuta. Chi vede fare del bene in modo gratuito, prima o poi inizia a sua volta a farlo agli altri. Non necessariamente perché l’ha ricevuto, anche così…per osmosi. È per questo che la volontaria continuerà ogni tanto a portare a scuola S., per mantenere alto l’esempio e per far sì che anche gli altri non si stanchino di fare del bene.

Silvia B.

guidare


Post Tags: , , ,



Sponsor